Versilcanapa al BAM Festival 2017: il programma della III° edizione

Versilcanapa parteciperà nelle giornate di sabato 5  e domenica 6 agosto al BAM Festival 2017 giunto alla terza edizione.

L’associazione culturale BAM – Birra Arte Musica presenta la terza edizione del BAM Festival, il 5 e 6 Agosto presso il Il lago DiVino (Ex Luna nel Lago) al Lago di Massaciuccoli.
Due giorni di Birra, Arte e Musica, live performances, workshop, gastronomia e buone vibrazioni.

● BIRRA
Saranno presenti ben 3 tra i migliori birrifici della zona:
– Birrificio Degli Archi
– La Staffetta TAP ROOM
– LUPUS in LUNA

● ARTE
Più di 20 artisti esporranno le loro opere di pittura, scultura, fotografia, grafica, fumetto, design e altro ancora. Ce ne sarà per tutti i gusti.

● MUSICA
SABATO 5 AGOSTO (inizio concerti ore 20:00)
Phill Reynolds (Vicenza)
Folk – Blues – Storyteller
Solki (Prato)
Psych – Pop Punk – Rock
Nicolas Michaux (Bruxelles)
Pop – Chickpeas Rock

DOMENICA 6 AGOSTO (inizio concerti ore 20:00)
Ant aka A-Tweed (Roma)
DJ SET
BantuBeat (Bologna)
Afrobeat
Istituto Italiano di Cumbia presenta:
Cacao Mental (Milano)
Cumbia psichedelica
Malagiunta (Torino)
DJ SET – Soundsystem

● GASTRONOMIA
La nostra location, il Il lago DiVino (ex Luna nel Lago), osteria e spuntineria, si occuperà della parte gastronomica. Sarà possibile mangiare piatti tipici locali con prodotti di prima qualità e a chilometri zero.

● STAND
– Le Bagatelle di Lory
– Amianto Comics
– moodboard
– Versilcanapa. Associazione di promozione culturale e sociale.

● SPONSOR
Dock La bottega degli animali 4/20 quattroventi electricafè Pizzeria La Rusticanella Lettera22 viareggio Libreria La Vela Brambilla’s Eliografica Viareggio Bar Pasticceria Cattan Caffe Irene Vincent Cremeria Gelateria Rewind TS Air Climbing Ngochi BEACH FOOD Tabaccheria Tabarracci Francesco Cinema Centrale Viareggio La Tana Del Vapore Il Laboratorio Ottico Via Sarzanese Sud (Quiesa) Osteria Piazza Grande Macelleria Carmazzi Massimo Pizzeria Stinchi Viareggio Blu Casa

5-6 AGOSTO /// FREE ENTRY /// DALLE 12 ALLE 24 ///

 

Hemp Night – La notte della canapa, sabato 18 marzo al CRO Darsene

Tornano gli eventi targati Versilcanapa. Sabato 18 marzo al circolo CRO Darsene, a partire dalla ore 19, si terrà “Hemp Night – La notte della canapa” dalla chemiurgia alla tetraidrorivoluzione, organizzato in collaborazione con gli amici dell’Associazione La Staffetta.

Alle ore 19:00 si terrà un dibattito sulla situazione attuale della canapa da un punto di vista industriale e delle filiere locali, medico e sulla legalizzazione con proiezioni video e gli interventi di:

  • Matteo Iannone (Presidente dell’Associazione “La Staffetta”)
  • Matteo Provvidenza (Presidente di Versilcanapa)

Seguirà apericena con prodotti a base di canapa e degustazione della birra di canapa Hempathy (a cura del birrificio sociale La Staffetta).

Costo apericena: € 12
Per info e prenotazioni: 3298984563

Evento: LINK

Terra Nuova Festival. 3 Giugno a Villa Le Pianore.

t n

Inizierà nella mattinata di domani il Terra Nuova Festival a Villa Le Pianore (loc. Capezzano Pianore, Camaiore).
Nella giornata di venerdì 3 giugno vi sarà un seminario con dibattito intitolato Canapa, la pianta del futuro. Interveranno:
Matteo Provvidenza (Presidente di Versilcanapa e moderatore del dibattito), Giacomo Bulleri (Presidente del consorzio M126 Volterra), Paolo Caroli (Calcecanapa), Mario Catania (giornalista della rivista Dolcevita) e il Dottor Fabrizio Cinquini che presenterà il libro recentemente uscito Dottor Cannabis – La storia di un medico antiproibizionista (Dissensi Edizioni).
Il dibattito avrà inizio alle ore 18 e terminerà alle ore 20

Terra Nuova Festival: LINK
Info sul programma di Terra Nuova Festival: LINK

Presentazione del libro Dottor Cannabis di Fabrizio Cinquini. Sabato 16 aprile.

libro dcannabis

Sabato 16 aprile, a partire dalle ore 18, presso la Sala Petri a Viareggio (Indirizzo: LINK), sarà presentato il libro “Dottor Cannabis” di Fabrizio Cinquini.

Fabrizio Cinquini è un medico chirurgo versiliese che più volte si è autodenunciato per le proprie piantagioni di canapa coltivata allo scopo di donarla a pazienti con gravi patologie, dalla sclerosi multipla al cancro. Per la sua battaglia antiproibizionista ha subito l’arresto e una condanna in primo grado per la famigerata Fini-Giovanardi, una legge successivamente dichiarata incostituzionale. Il dottor Cinquini non ha mai deciso di sottomettersi a tali ingiuste disposizioni legislative, continuando ad autodenunciarsi e perseverando a curare i suoi pazienti con la canapa pagando questa violazione legislativa con il carcere e gli arresti domiciliari.
La sua coraggiosa battaglia è prima di tutto una battaglia per la libertà d’autodeterminazione contro le grandi lobby medico farmaceutiche, che boicottano una pianta dalle immense potenzialità mediche riconosciute da millenni.
In Italia, Fabrizio Cinquini è diventato un punto di riferimento per il pensiero antiproibizionista, che mira all’approvazione di una legge che finalmente renda possibile l’autocoltivazione per fine terapeutico e ludico della canapa.

Oltre all’autore del libro interverranno anche Gianluca Ferrara (Direttore editoriale Dissensi) e Matteo Provvidenza (curatore del libro e autore della postfazione). Seguirà un mini buffet con rinfresco.

Dall’introduzione di Gianluca Ferrara:
“Ricordo ancora con precisione la prima volta che lo incontrai. Con l’amico Matteo Provvidenza stavamo entrando nella dimora materna di Fabrizio a Forte dei Marmi, quando, percorrendo il vialetto d’ingresso pensai che Paese illiberale e ipocrita è il nostro. In quella casa, riflettevo mentre mi avvicinavo al cancello, è agli arresti domiciliari un medico di talento che è stato privato della propria libertà perché si è permesso di curare suoi pazienti con un prodotto che alla mafia dell’industria farmaceutica non conviene ancora che venga conosciuto per le sue proprietà. In quella casa, pensavo cogitabondo, è rinchiusa una persona perbene, mentre fuori, pascolano in libertà quei politici che, eseguendo le direttive delle lobby, hanno votato leggi liberticide. Leggi proibizioniste che in maniera di tossicodipendenza hanno garantito enormi introiti alle mafie e spezzato le vite di migliaia di ragazzi”.

INFORMAZIONI SUL LIBRO: LINK

EVENTO SU FACEBOOK: LINK

Smart City Canapa in Versilia. Giovedì 12 novembre al CRO Darsene.

VIAREGGIO. Evento tematico organizzato da Versilcanapa.

Giovedì 12 Novembre, a partire dalle ore 19, al circolo CRO Darsene. Con la collaborazione del consorzio M126 Volterra e il Birrificio sociale “La Staffetta” sarà illustrato il progetto in sinergia per il rilancio della filiera della canapa nella Versilia e in Toscana, con la presentazione del progetto per il PIF 2016 a cura della Regione Toscana. Sarà possibile per gli agricoltori interessati alla canapicoltura avere complete informazioni per partecipare alla filiera della canapa per il 2016.

hempathy

Sarà possibile conoscere e assaggiare la nuova birra Hempathy, idea ottenuta dalla collaborazione tra M126 Volterra, su idea del Birrificio sociale La Staffetta e prodotta al birrificio degli Archi di Viareggio con la supervisione del mastrobirraio Michele Menchini.

Seguirà un apericena con prodotti in canapa a filiera corta provenienti dalle piantagioni toscane con pasta di canapa e i prodotti di panificazione a cura dell’Antico Forno Carosini di Viareggio.

IMG-20150702-WA0015[1]

Versilcanapa parteciperà a Verso la Transizione. 7, 8 Novembre a Villa Le Pianore.

transizione

Versilcanapa parteciperà all’evento “Verso la Transizione” che si terrà a Villa Le Pianore (Camaiore) il prossimo 7 e 8 Novembre. Nell’ambito del progetto “Penso Eco”, in collaborazione con SmartCO2 e Ricicla Market e altre realtà locali, sarà da noi realizzato un workshop sulla sostenibilità: riciclo, coworking e canapa per la re-economy, dalla tradizione alla stampa 3D

Il programma completo dell’evento: LINK

Info dal sito ufficiale e da VFW PROJECT: LINK

Per la prima volta in Versilia arriva il movimento Città di Transizione, nato in Inghilterra e già diffuso in molti paesi del mondo. Suo obiettivo è raggiungere una nuova organizzazione socio-economica del territorio basata sulla sostenibilità, elaborata a livello locale attraverso processi partecipativi per riattivare le energie positive e la resilienza di una comunità.

A Villa Le Pianore si svolgeranno dibattiti, workshop e laboratori con ospiti di rilievo internazionale quali: Jay Tompt (Totnes Re-Economy), Cristiano Bottone (Transition Italia), Ugo Bardi (Università di Firenze), Daniela Patrucco (Retenergie), Sara Capuzzo (E’ nostra), Massimo Ronchieri (Banca Etica). La partecipazione è aperta a tutti e a tutte, anche provenienti da altre province, perché lo scopo è connettere persone e gruppi per sviluppare progetti condivisi. Sono invitati ad intervenire agricoltori, produttori e allevatori, ambientalisti e attivisti, lavoratori di ogni settore, studenti, artigiani, comunicatori, operatori sociali etc.

L’evento nasce da un’idea di Max Strata, esperto di ecologia applicata, che è stata poi condivisa da una comunità di gruppi, associazioni e persone, da anni coinvolti nei comitati ambientalisti e/o dediti alla ricerca di pratiche quotidiane sostenibili. I primi promotori dell’iniziativa sono la Rete ambientale della Versilia e la Cia-Donne in Campo, sezione Versilia, cui è affidata la preparazione dei pasti con i prodotti locali e di stagione.

Aderiscono anche: Rete per un Luogo Comune di Pietrasanta, Gas Pietrasanta, Gas Seravezza, Altri Valori, Aria Familiare, Versilcanapa, Smartco2 Co-working and Community, Ricicla Market, Bioversilia, Lo Spaccio e altri se ne stanno aggiungendo.

Si ringrazia il Comune di Camaiore che ha concesso la struttura della storica villa dei Padri Cavanis a Capezzano Pianore e il patrocinio dell’Ente.

Gli interventi dei relatori, sviluppati anche in maniera non convenzionale secondo le tecniche transizioniste, sono organizzati sulle due giornate.

7 novembre: la crisi climatica, energetica, economica: che fare? (Max Strata); la re-economy, un’economia ecologica è possibile (Jay Tompt); la finanza etica a supporto dei cittadini, delle associazioni e dell’impresa locale (Massimo Ronchieri); dal fallimento della globalizzazione al bio-regionalismo (Jay Tompt) 

8 novembre: la crisi delle risorse: che fare? (Ugo Bardi); il picco del petrolio e le energie rinnovabili (Ugo Bardi, Daniela Patrucco, Sara Capuzzo); resilienza e città di transizione: come mettere in moto il cambiamento (Cristiano Bottone) 

Le iscrizioni si raccolgono sul blog dell’evento (qui: Programma e Info) dove è illustrato il programma per esteso. Per informazioni scrivere a versolatransizione@gmail.com. E’ possibile anche contattare la sede Cia di via Monte Cavallo a Viareggio (tel. 0584/438628-26)

Aggiornamenti e approfondimenti sul blog versolatransizione

“Veni Vidi Comedi”. Versilcanapa al workshop sulla cucina.

veni

Domani alle ore 16 si terrà un workshop dimostrativo di “Veni Vidi Comedi”, progetto europeo finanziato dalla Commissione Europea con il programma Erasmus+. Verranno sperimentate alcune delle ricette raccolte per il progetto grazie alla collaborazione di esperti del settore culinario e dello spazio di coworking Smartco2. Sponsor Versilcanapa. Associazione di promozione culturale e sociale.

I piatti proposti saranno:

– trofie al cocco

– pasta di canapa ai broccoli

– insalata tutti gusti

– melanzane in carrozza

– frittata di zucchine e farina di ceci

Buona la prima all’Antico Forno Carosini.

IMG_9394

I prodotti di panificazione in canapa hanno superato la prima prova al pubblico. Questa mattina, all’Antico Forno Carosini di Via Mameli, si è registrato il tutto esaurito per i primi prototipi di pane e focaccia realizzati con farina di semola di canapa toscana. “Molta è stata la curiosità e l’apprezzamento da parte dei clienti” hanno dichiarato gli addetti ai lavori del locale. Da oggi, ogni Sabato, sarà possibile assaggiare ed acquistare questi nuovi prodotti promossi da Versilcanapa.

Aperitivo in Canapa. Giovedì 2 Aprile al CRO Darsene.

logo-versilcanapa-300x126

 

Giovedì 2 Aprile, a partire dalle ore 20:30, Versilcanapa organizzerà al Cro Darsene un aperitivo tematico sulla canapa, la propria storia e gli infiniti utilizzi in campo industriale. Sarà possibile assaggiare prelibatezze con prodotti a filiera corta da canapicoltura toscana. All’interno sarà allestito anche un punto vendita dei prodotti a base di canapa a filiera corta.
Il costo dell’aperitivo sarà di 7€ bevuta compresa.

foto arci